Il gruppo Red Bull ha promosso Oliver Mintzlaff da direttore generale del Lipsia a Head of Global Soccer, togliendo potere decisionale proprio a Ralf Rangnick.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Deutsche Presse-Agentur, Oliver Mintzlaff, attuale amministratore delegato del Lipsia, sarebbe stato promosso a “Head of Global Soccer” dell’intero gruppo calcistico Red Bull, ruolo che aveva già ricoperto fino al 2017. Stando all’indiscrezione, dunque, Mintzlaff avrebbe di fatto “scavalcato” Ralf Rangnick, togliendogli potere decisionale all’interno della nota società austriaca, di cui è attualmente “Head of Sport and Development Soccer”.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

Secondo La Gazzetta dello Sport, dopo le dichiarazioni dello stesso Rangnick – il quale ha dato ampia visibilità a mezzo stampa ai suoi colloqui con il Milan – il minimo che potesse accadere era che la Red Bull si cautelasse. Da qui il depotenziamento del suo ruolo. Questo potrebbe essere l’ennesimo indizio di un accordo ormai raggiunto tra l’ex allenatore e dirigente del Lipsia e i vertici di via Aldo Rossi, che lo hanno scelto per guidare la squadra e l’area sportiva a partire dalla prossima stagione. Tutte le strade, dunque, portano a Milanello, ormai non sembrano più esserci dubbi. Sarà Rangnick a guidare l’ennesima rivoluzione rossonera, nella speranza che possa essere quella definitiva.

TAG:
Rangnick Red Bull

ultimo aggiornamento: 14-05-2020


Milan, Gazidis “frena” Rangnick al telefono

Nuovo San Siro: apertura del Comune sulle volumetrie