Secondo il quotidiano Tuttosport, Ralf Rangnick, nel caso in cui accettasse la proposta del club rossonero, vorrebbe almeno un rinforzo per reparto.

Sarà il Milan di Ralf Rangnick? Si vedrà. Una cosa è certa: i vertici di via Aldo Rossi proveranno a convincerlo ad accettare la panchina rossonera. Il tedesco è la primissima scelta, il profilo ideale – secondo Gazidis e Gordon Singer – per guidare la squadra milanista a portarla in Champions League. Secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, il “Professore”, se dovesse dire sì alla proposta del Milan, pretenderebbe almeno un rinforzo per ogni reparto.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

A cominciare dalla porta. Stando all’indiscrezione riferita dal noto giornale sportivo, Alex Meret del Napoli sarebbe il primo obiettivo nel caso in cui Gigio Donnarumma decidesse di lasciare il club (piace anche Juan Musso dell’Udinese). Per quanto riguarda la difesa, invece, il nome in cima alla lista di Rangnick sarebbe quello di Evan N’Dicka, 20enne centrale in forza all’Eintracht Francoforte (il Milan sta monitorando da tempo anche Ajer del Celtic e Koch del Friburgo). Passando al centrocampo, il sogno del manager tedesco sarebbe Sandro Tonali, talento che fa gola a diverse società-

Per l’attacco, infine, oltre all’ipotesi Milik, occhio a Timo Werner, 24enne attaccante che lo stesso Rangnick portò al Lipsia nel 2016. Per arrivare al forte centravanti tedesco servirebbe un investimento da 50 milioni di euro. 

TAG:
calciomercato Rangnick Timo Werner Tonali

ultimo aggiornamento: 15-04-2020


Coronavirus, il ministro Speranza: “Situazione ancora seria”

Cinque sostituzioni a partita: la proposta al vaglio di Fifa e Ifab