Stando alle indiscrezioni, l’a.d. rossonero aveva già provato in due occasioni a portare Rangnick al Milan, senza però riuscire a convincere Maldini e Boban.

Il terzo tentativo andrà finalmente a buon fine. A meno che, stavolta, non sia il diretto interessato a far saltare la trattativa. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Giornale, che cita fonti tedesche “ben informate”, Gazidis aveva già provato a portare Rangnick al Milan per ben due volte. La prima risale risale alla scorsa estate, dopo l’addio di Gattuso, ma Maldini e Boban si opposero perché volevano puntare su Giampaolo. L’a.d. rossonero ci riprovò ad ottobre, dopo l’esonero dello stesso tecnico abruzzese, ma senza riuscire nel suo intento.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

Stando all’indiscrezione, Gazidis chiese a Maldini e Boban di incontrare il tecnico tedesco e di valutarne la candidatura dopo un colloquio, ma i due si rifiutarono di parlargli. L’amministratore delegato rossonero, però, non mollò la presa e organizzò successivamente un incontro tra lo stesso Rangnick e Giorgio Furlani, grande tifoso milanista e rappresentante del fondo Elliott, il cui esito fu positivo. Come detto, dunque, il terzo tentativo sarà quello buono, anche se resta ancora da capire con quale ruolo l’ex coach del Lipsia sbarcherà a Milanello. La sua intenzione è quella di fare sia l’allenatore che il direttore dell’area sportiva, quindi non sembra esserci posto per Paolo Maldini. Si sarebbe aperto, invece, uno spiraglio per Ibrahimovic. Pare, infatti, che Gazidis abbia fatto sapere a Raiola di essere pronto a discutere il rinnovo del fuoriclasse svedese.

TAG:
Boban Gazidis Maldini Rangnick slider

ultimo aggiornamento: 06-04-2020


Pato: “Milan, punta su Maldini. Mi piacerebbe tornare”

Serie A, due ipotesi per la ripresa del campionato