Rangnick-Milan, ecco i giocatori nel mirino del tedesco

Talentuosi e low cost: ecco come Rangnick ridisegnerebbe il Milan

Nelle sue precedenti esperienze lavorative Rangnick ha sempre puntato su giovani di talento. E lo stesso farebbe anche al Milan. Ecco i nomi.

Indiscrezioni e smentite. Un giorno è dato per fatto, l’altro no. Le voci su Ralf Rangnick continuano a susseguirsi, tra una conferma e una frenata. Tuttavia, nonostante le classifiche frasi di circostanze, restano molti gli indizi che conducono al tecnico tedesco. Lo scrive il quotidiano Tuttosport parlando dell’attuale manager del gruppo Red Bull, il quale potrebbe approdare al Milan con un doppio ruolo: allenatore e direttore sportivo.

Kristoffer Ajer Gazidis Jeremy Toljan Zaracho Baresi Kakà Alexis Saelemaekers florentino luis Brescia-Milan Borini Adnan Januzaj Andrea Conti Wesley Fofana Asmir Begovic Bentaleb Ibrahimovic Rebic Lobotka Ibrahimovic Jovic Bennacer Todibo Leonardo Mariano Diaz Caldara Rafael Leao Casa Milan Camavinga Caldara Dani Olmo

Qualora dovesse sedere sulla panchina rossonera, Rangnick si occuperebbe anche di mercato. L’ex Schalke 04, in tutte le sue esperienze lavorative, ha sempre puntato su profili giovani e di talento. Al Milan serviranno – come minimo – un terzino destro, un centrale di difesa, un paio di centrocampisti e almeno un attaccante, soprattutto se Ibrahimovic dovesse lasciare il club. Ma non ci saranno spese folli: sono da escludere colpi da oltre 50-60 milioni.

Rangnick potrebbe pescare nel “suo” Lipsia. Tra i giocatori che piacciono ci sono Ethan Ampadu, Nordi Mukiele e Amadou Haidara. Occhio anche all’asso del Salisburgo Dominik Szoboszlai. Sul taccuino anche Onguene, Ajer (del Celtic), Koch (Friburgo) e Atal (Nizza). La lista comprende anche Verschaeren dell’Anderlecht, Koopmeiners e Myron Boadu dell’Az Alkmaar, Jonathan David ( Gent), Arp (Bayern Monaco), Isak (Real Sociedad) e Osimhen (Lilla).

Aggiornato il: 17-03-2020