Rangnick-Milan, scende il budget per il mercato: 75 milioni

Milan, scende il budget a disposizione di Rangnick: 75 milioni più il 50% delle cessioni

L’emergenza Coronavirus farà abbassare i prezzi dei calciatori e, di conseguenza, tutti i club avranno minore liquidità. Ma Rangnick avrebbe accettato questo taglio.

Da 100 a 75 milioni: secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, il Milan avrebbe abbassato il budget per la prossima campagna acquisti. A meno di improvvisi dietrofront, sarà Ralf Rangnick a dirigere le operazioni di mercato nei prossimi mesi. Il manager tedesco sarebbe già stato avverto di questa riduzione del “tesoretto”, dovuta all’emergenza Coronavirus e al fatto che i prezzi dei calciatori si abbasseranno; tutte le società, dunque, avranno una minor liquidità di cassa.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

Stando all’indiscrezione riferita dal noto giornale sportivo, ai 75 milioni di euro cash si potrebbe aggiungere il 50 percento di quanto ricavato dalle cessioni. Non è da escludere, dunque, che il Milan possa piazzare un colpo importante in uscita (tutte le strade portano a Gigio Donnarumma) per mettere a referto una preziosa plusvalenza. Rangnick, dopo un iniziale tentennamento, avrebbe metabolizzato questo taglio al budget. Per quanto riguarda l’età dei calciatori da acquistare, infine, Elliott non chiuderebbe a priori agli over 25, ma tutto dipenderebbe dal rapporto qualità-prezzo. Il club rossonero prepara l’ennesima rivoluzione e stavolta dovrebbe essere Rangnick a guidarla. Nel prossimo mercato estivo sarà severamente vietato sbagliare ancora.

Aggiornato il: 22-04-2020