Rangnick e Pioli insieme al Milan? Ipotesi possibile

Milan, occhio al tandem Pioli-Rangnick: scenario possibile

Il tedesco Rangnick potrebbe approdare a Milanello con il ruolo di direttore sportivo, con Pioli alla guida della squadra.

Stefano Pioli è in una posizione scomodissima. È in bilico, ma non ha la possibilità di giocare le sue carte, visto che il campionato è fermo (e chissà se e quando ripartirà) a causa dell’emergenza Coronavirus. Al di là delle smentite, Elliott vuole affidare a Ralf Rangnick l’area sportiva del club, ma i giochi non sono ancora fatti.

Spalletti Stefano Pioli derby Milan Rangnick
Nella foto, il tecnico rossonero Stefano Pioli

Insomma, Pioli ha ancora delle possibilità di restare sulla panchina del Milan. E potrebbe farlo – secondo il quotidiano Tuttosport – anche in tandem con il manager tedesco. Stando all’indiscrezione riferita dal noto giornale, infatti, non è da escludere che Rangnick possa accettare la proposta fattagli dalla società milanista, ma solo per guidare l’area tecnica. Insomma, l’ex Lipsia potrebbe assumere solo l’incarico di direttore sportivo, lasciando a un altro il compito di allenare la squadra.

In quel caso, la soluzioni Pioli sarebbe la migliore, anche per una questione contrattuale, quindi economica. Il mister emiliano, infatti, ha un accordo fino al 2021, proprio come Marco Giampaolo. Un esonero, dunque, costringerebbe il fondo Elliott a pagare tre allenatori. Stefano Pioli, inoltre, darebbe finalmente continuità al progetto e sarebbe di aiuto allo stesso Rangnick grazie alla sua conoscenza del nostro campionato.

Aggiornato il: 24-03-2020