Il tedesco Ralf Rangnick ha confermato… di nuovo: “Il Milan mi ha chiesto disponibilità e così ho avvisato la Red Bull”.

Nuove dichiarazioni dalla Germania di Ralf Rangnick. Il manager tedesco ha (ri)confermato l’interesse del club rossonero nei suoi confronti: “Il Milan mi ha chiesto disponibilità – ha affermato ai microfoni di Sport Bild – così ho avvisato la Red Bull e ci sono stati colloqui con il mio agente. Poi è arrivato il Coronavirus e sono sorte questioni più importanti”. In merito a un eventuale trasferimento in Italia, l’ex allenatore del Lipsia ha dichiarato: “Nel calcio non si può escludere niente”.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

Una nuova apertura, dunque: Rangnick è molto tentato dal Milan, ma la pandemia ha “congelato” tutto. Una cosa è certa: l’attuale Head of sport and development soccer del gruppo Red Bull resta la prima scelta di Gazidis e dei vertici del fondo Elliott per la panchina milanista. Del possibile approdo a Milanello di Rangnick ha parlato anche l’ex capitano rossonero Franco Baresi, intervistato dalla Gazzetta dello Sport in occasione del suo 60esimo compleanno: “Non bisogna mai essere prevenuti verso le novità. Poi ci mancherebbe, ora c’è un bravo allenatore come Pioli e c’è una proprietà che decide, toccherà a loro scegliere per il meglio”.

TAG:
Rangnick

ultimo aggiornamento: 08-05-2020


Baresi: “Ragnick? Non bisogna essere prevenuti. A Gigio dico di restare”

Maldini: “Sono sicuro che farò il dirigente solo al Milan”