Tutti i “problemi” sorti durante la trattativa sarebbero stati superati. Tra Rangnick e il club rossonero l’accordo sarebbe totale.

Ralf Rangnick e il Milan sono sempre più vicini. Come riporta il quotidiano Tuttosport, nelle ultime ore sono arrivate ulteriori conferme da ambienti vicini al manager tedesco. Stando all’indiscrezione riferita dal noto giornale sportivo, i problemi emersi negli ultimi mesi sarebbero stati superati, con le parti che sarebbero già al lavoro per disegnare il nuovo Milan.

Gordon Singer
Nella foto: Scaroni, Gordon Singer e Gazidis

Per l’annuncio, però, ci sarebbe da attendere ancora un po’. I vertici di via Aldo Rossi, infatti, vorrebbero aspettare agosto, quindi la fine dell’attuale stagione, prima di ufficializzare l’arrivo del professore. Tuttavia, alla fine del mese di giugno dovrebbe svolgersi l’atteso summit decisivo tra lo stesso Rangnick e la proprietà rossonera, rappresentata da Gordon Singer.

Non sembrano esserci dubbi sull’approdo al Milan dell’ex manager del Lipsia, il quale – come più volte riferito in questi mesi – potrebbe ricoprire il doppio incarico di allenatore e responsabile dell’area sportiva. Lo scopriremo nelle prossime settimane, quando si avranno maggiori dettagli sullo staff e il budget che la società milanista gli metterà a disposizione. I vertici del fondo Elliott hanno fatto un grande lavoro diplomatico, rassicurando Rangnick su tutto.

TAG:
Elliott Gordon Singer Ralf Rangnick

ultimo aggiornamento: 17-06-2020


Milan, buone notizia sull’infortunio di Ibrahimovic: la situazione

Donnarumma e il Milan più vicini: pronto un contratto fino al 2023