Ibrahimovic infuriato dopo Milan-Torino: ma ora è passato

Rabbia Ibra dopo Milan-Torino: ma ora è passata

Lo svedese Zlatan Ibrahimovic ce l’aveva con se stesso (per l’occasione da gol sciupata) e con i compagni per non aver chiuso il match.

Il gol sbagliato (capita anche ai migliori), gli errori sotto-porta anche dei compagni, la gara in bilico fino all’ultimo nonostante un primo tempo dominato e le pochissime occasioni concesse agli avversari. Per tutte queste ragioni (e forse anche per altro, chissà), Zlatan Ibrahimovic ha lasciato San Siro per primo e arrabbiatissimo al termine di Milan-Torino.

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan
Zlatan Ibrahimovic

“Era arrabbiato perché si poteva fare meglio e chiudere prima la partita, è giusto essere ambiziosi per la nostra crescita”, ha dichiarato Stefano Pioli a fine gara, provando a gettare acqua sul fuoco. La realtà, è che Ibra non era per niente contento dell’andamento del match. La vittoria non gli è bastata. Come detto, il fuoriclasse svedese ce l’aveva innanzitutto con se stesso per la grande occasione da gol sciupata nella ripresa, e poi con la squadra per non aver chiuso prima il match contro i granata. 

Ibrahimovic, dunque, è uscito dal campo inferocito e ha lasciato per primo lo stadio. Ma da Milanello, come riporta il Corriere della Sera, assicurano che è tutto già passato. Smaltita la rabbia, Zlatan è già concentrato in vista della prossima, delicata trasferta sul campo della Fiorentina.

Aggiornato il: 19-02-2020