Presente alla conferenza stampa di presentazione di Ibrahimovic, Zvonimir Boban ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai giornalisti presenti.

C’era anche Zvone Boban – oltre al responsabile dell’area tecnica Paolo Maldini e al direttore sportivo Frederic Massara – alla conferenza stampa di presentazione di Zlatan Ibrahimovic, che ha richiamato a Casa Milan decine di giornalisti non soltanto italiani. Il dirigente rossonero ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della lunga intervista riservata ovviamente al fuoriclasse svedese, che oggi sosterrà il primo allenamento con i suoi nuovi compagni di squadra.

Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

“Buon anno a tutti – ha affermato il Cfo milanista – siamo contenti di poter riabbracciare un personaggio e un giocatore unico. Siamo super positivi per l’effetto di Zlatan sulla squadra e sull’ambiente, poi però bisogna fare risultati. Non vorrei che ci scordassimo di Bergamo, quella orrenda e inaccettabile sconfitta, non dobbiamo nasconderci dietro le spalle larghissime di Ibra. Dobbiamo sperare che cambi il corso di questa stagione e speriamo che Zlatan ci aiuti”. Il Milan, dunque, si affida all’esperienza e alla qualità di Ibrahimovic, ma il campione di Malmö non può fare tutto da solo. Tutta la squadra deve ricompattarsi e cambiare marcia, con la consapevolezza di poter contare su un leader come lo svedese.

TAG:
Boban Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 03-01-2020


Presentazione Ibrahimovic, la conferenza stampa dello svedese

Ibrahimovic: “Il Milan mi ha ridato la gioia di giocare a calcio”