Brahim Diaz: "È un piacere essere al Milan, possiamo fare grandi cose"

Brahim Diaz: “È un piacere essere al Milan, possiamo fare grandi cose”

Lo spagnolo Brahim Diaz si presenta: Ho un buon dribbling, preferisco giocare da trequartista. Obiettivi? Il Milan deve puntare allo Scudetto”.

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Brahim Diaz nel corso della conferenza stampa di presentazione. “È un piacere essere qui. Questo è un club con una storia immensa, che ha finito molto bene l’ultima stagione. È speciale allenarsi a Milanello, ci sono tantissimi servizi e strutture per fare le cose in grande. La cosa importante è allenarsi e provare tutte le tattiche per metterle in pratica. L’accoglienza è stata davvero calorosa, stupenda. È un club con una storia centenaria e spero di poter fare grandi cose”.

“Sono rimasto impressionato dalle persone e dai tifosi – ha aggiunto lo spagnolo – l’accoglienza è stata calorosa. È bello indossare questa maglia ed è un’esperienza incredibile. Ricordo che nel 2011 sono stato a San Siro ed è speciale, come allenarsi qui. La cosa importante è allenarsi”.

Tonali Centro sportivo Milanello
Il centro sportivo Milanello

Per quanto riguarda le sue caratteristiche, Brahim Diaz ha affermato: “Mi definirei un giocatore con un buon dribbling e una buona qualità tecnica, spero di dimostrarvelo. Preferisco giocare da trequartista, ma le cose che mi sono detto con l’allenatore restano tra noi. Il prestito secco? Non parlerò di questa cosa, voglio giocare qui e penserò solo al Milan”.

“Sono pronto, preparato. Mi sento bene. Il mio obiettivo è fare il massimo insieme ai compagni di squadra. Ho ancora tanto da imparare e ci sono tantissimi giocatori forti al mio fianco. Il Milan deve aspirare anche allo scudetto, non solo alla Champions League. L’acquisto di Tonali e la conferma di Ibrahimovic sono ottimi segnali. Possiamo fare grandi cose. C’è un bello spirito e una bella atmosfera nello spogliatoio”.

Aggiornato il: 11-09-2020