Partita complicata per il Milan, che si porta sul 3-1 ma poi stacca la spina lasciando al Bodo la possibilità di pareggiarla nel finale.

Europa League, Milan-Bodo/Glimt 3-2: i rossoneri passano il turno e accedono al playoff (affronteranno il Rio Ave), ultimo ostacolo prima della fase a gironi. Ma contro i norvegesi è stato un autentico inferno. Soprattutto nel finale, quando gli ospiti hanno chiuso all’angolo i rossoneri, sfiorando il gol del pareggio almeno in due occasioni.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Troppa, davvero troppa sofferenza. Il Milan approccia male il match, senza il solito furore, lasciando spazio al Bodo, che ne approfitta al 14esimo con Junker, che sfugge alla marcatura approssimativa di Gabbia e batte Donnarumma. I rossoneri reagiscono e replicano subito con Calhanoglu, che si inventa il gol del pareggio. Poco dopo la mezzora Colombo mette le cose a posto segnando la rete del 2-1 Milan. Padroni di casa che trovano anche il tris a inizio ripresa con il solito Calha, ma poi staccano la spina consentendo ai norvegesi di rientrare in partita con Hauge.

E alla distanza la miglior condizione fisica del Bodo/Glimt viene fuori. Il finale, come detto, è una montagna da scalare. Donnarumma ci mette la manona, ma è Saltnes, al minuto 92, a divorarsi il gol facile del pari. Pericolo scampato e Milan al playoff di Europa League. Col Rio Ave sarà un’altra battaglia (senza Ibra!).

TAG:
Europa League Milan-Bodo/Glimt slider

ultimo aggiornamento: 24-09-2020


Europa League, Milan-Bodo/Glimt: le formazioni ufficiali

Pioli: “Abbiamo sofferto, ma la prestazione c’è stata. Calhanoglu eccezionale”