È finita con il risultato di 1-2 la partita di campionato tra Spezia e Milan. Ecco quanto dichiarato nel post gara dall’allenatore rossonero Pioli.

Spezia-Milan è finita con il risultato di 1-2. Ecco quanto dichiarato nel post gara dall’allenatore rossonero Pioli.

Intervenuto in conferenza stampa, a proposito della vittoria ha dichiarato: “Carattere sicuramente, il voler vincere la partita e reagire immediatamente al pareggio. È una vittoria importante dal punto di vista mentale: imparare a vincere quando non giochi benissimo è un passo in avanti per i giocatori”.

Stefano Pioli
Stefano Pioli

Su Daniel Maldini: “Consigli tanti, perché è giovane. Può migliorare nell’intensità dello smarcamento, perché così ha più tempo per la giocata successiva. Non giocava da tanto tempo, ci aspettavamo una partita così complicata. Non va spesso in area, sono molto felice per lui e per il suo debutto. Gli servirà per avere ancora più convinzione e fiducia nei propri mezzi. Per il mondo Milan è stata un’emozione importante. Maldini rappresentato tanto, io sono stato allenato dal nonno di Daniel in Nazionale U21, ho giocato con Paolo in U21 ed ora è il mio responsabile. Alleno il figlio, quindi Maldini è il Milan“.

Su Paolo Maldini: “Lui e Massara vedono abitualmente la rifinitura, e dalle casacchine delle palle inattive vedono chi gioca. Sono dirigenti di alto livello, il giorno prima non parliamo mai delle scelte che faccio. Chiaramente sarà stato emozionato, ci siamo salutati a fine partita ed ora contento soprattutto per la vittoria della squadra e anche per il gol di Daniel”.

Capitolo infortuni:– “Volevo già far fare uno spezzone a Giroud e Rebic, con il primo che rientrava dai problemi fisici e il secondo arrivava da tante partite consecutive. Calabria sta bene, questi minuti gli faranno bene. Di quelli che sono rimasti a casa, domani capiremo se Kjaer e Florenzi torneranno disponibili, mentre gli altri dovranno aspettare dopo la sosta”.

Milanello

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Leao a Maldini: “Complimenti mio bebè per il tuo primo gol in Serie A”

Ambrosini: “Gol Daniel Maldini? Paolo non esultava così neanche per i suoi gol”