L’intervista di Stefano Pioli al club channel rossonero: “Non ho undici-dodici titolari, ma ne ho tantissimi. C’è competitività”.

L’allenatore rossonero, Stefano Pioli, ha parlato a Milan TV dopo la vittoria contro l’Atalanta: “Lo sapevamo che sarebbe stato complicato, è bello quando la prepari in un certo modo e la gara va in quella direzione. Devo fare i complimenti ai miei giocatori, era la settima partita in venti giorni. Una vittoria pesante contro un avversario molto forte. Stiamo crescendo, non avevamo mai giocato così bene contro l’Atalanta. Kessie? Le sue prestazioni sono state giudicate più per la sua vicenda contrattuale. So il valore di Franck, non ci deve confondere e non mi confonde. Fino ad oggi non aveva la condizione ottimale per ovvie ragioni, ma è un giocatore forte. Non ho undici-dodici titolari, ma ne ho tantissimi. C’è competitività”.

Stefano Pioli

“Il fallo di Zapata su Messias? Mi è dispiaciuto, però è andata bene e va bene così. Chi di dovere vedrà le situazioni in cui si poteva decidere meglio. Tonali deve crescere tanto, ha mezzi incredibili. Parliamo di un ragazzo di 21 anni che ha un mondo davanti a sé di maturazione calcistica. Tutti devono continuare così, con questo atteggiamento, a mettere davanti sempre la squadra, se faremo così allora potremo continuare a crescere e a diventare ancora più forti”.

ultimo aggiornamento: 03-10-2021


Atalanta-Milan, Pioli: “Scudetto? Serve entusiasmo. Oggi vittoria pesante”

Atalanta, Gasperini: “Ho visto un Milan forte”