Sia Pioli che Ibrahimovic sanno di dover lasciare il club rossonero nei prossimi mesi. Ma da veri professionisti saranno il massimo fino alla fine.

Via entrambi, nonostante l’ottimo lavoro svolto. Secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, sia Stefano Pioli che Zlatan Ibrahimovic lasceranno il Milan al termine della stagione. Il destino del tecnico e dell’attaccante, dunque, è ormai già scritto: il primo non verrà confermato (al suo posto, salvo sorprese, arriverà Ralf Rangnick, l’uomo scelto da Elliott e Gazidis per rilanciare il club) mentre lo svedese non rinnoverà il suo contratto in scadenza il 30 giugno.

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan

A confermare l’addio di Ibra, tra l’altro, ci ha pensato Sinisa Mihajlovic, il quale ha dichiarato: “Mi ha chiamato qualche giorno fa, vedremo cosa decide in estate. Certamente non rimarrà a giocare a Milano, ma la domanda è se verrà da noi o se tornerà in Svezia”.

Pioli e Ibrahimovic, dunque, sanno già di dover lasciare Milanello tra un paio di mesi al massimo. Ma i due sono veri professionisti e daranno il massimo. Tra l’allenatore e il forte centravanti si era creato un bel feeling, ma per loro – a meno di clamorose quanto improbabili colpi di scena – non ci sarà posto nel Milan che verrà.

TAG:
Stefano Pioli Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 18-05-2020


No deciso al Psg: il Milan si tiene stretto Bennacer

Mercato Milan: Rangnick spinge per Koopmeiners