Piatek-Milan, futuro in bilico: Genoa e Fiorentina mete poco grasdite a Kris

Milan, dubbio Piatek: Genoa e Fiorentina mete poco gradite al pistolero

I due club hanno già bussato alla porta del Milan, ma Piatek non sembra essere attratto né dal ritorno in rossoblu né da una esperienza a Firenze.

L’arrivo di Ibrahimovic (lo svedese ha firmato un contratto fino a giugno con la possibilità di prolungare per un altra stagione) potrebbe spingere Krzysztof Piatek a lasciare il Milan già nel corso della sessione invernale di calciomercato. Difficilmente i rossoneri, alla luce delle scarse prestazioni offerte dal giocatore in questi ultimi mesi, potrebbero recuperare la cifra investita un anno fa. Ecco perché il pistolero potrebbe partire al massimo in prestito (con obbligo di riscatto?).

Atalanta-Milan Krzysztof Piatek Milan-Sassuolo

Rafael Leao è (quasi) certo di restare, mentre per il polacco il discorso è leggermente diverso. Kris non accetterebbe mai un ruolo di secondo piano, ma con Ibra in rosa lo spazio potrebbe ridursi parecchio. Soprattutto se il centravanti dovesse continuare a deludere come ha fatto fin qui. Il Genoa ha già bussato alla porta del Milan, così come la Fiorentina, ma – secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport – non sembrano destinazioni gradite a Piatek. I rossoneri non forzeranno la sua partenza, ma potrebbe essere un bene, per il giocatore, andare a giocare con maggiore continuità da un’altra parte. Tuttavia, bisogna prima capire quelle che sono le intenzioni di Stefano Pioli.

Aggiornato il: 28-12-2019