Gazidis a.d. e Rangnick manager e allenatore: ecco il piano del fondo Elliott per provare a rilanciare il club rossonero a partire dalla prossima stagione.

Ivan Gazidis amministratore delegato, Ralf Rangnick a capo dell’intera area sportiva del club rossonero. Sarebbe questo, secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, il piano di Elliott, pronto ad attuare l’ennesima rivoluzione. Un accentramento di poteri – osserva il noto giornale sportivo – che renderebbe molto più snella e verticale la catena di comando all’interno della società di via Aldo Rossi.

La scelta di Rangnick arriva direttamente da Gordon Singer, il quale spera di convincerlo ad accettare il doppio incarico di allenatore e dirigente. Da qualche anno il Professore ha intrapreso un percorso esclusivamente da manager (del gruppo Red Bull), ma di fatto non ha mai chiuso alla possibilità di tornare in panchina. Potrebbe essere l’ex Lipsia, dunque, a guidare la squadra milanista nella prossima stagione. È quello che si augurano i vertici del fondo Elliott, che puntano su un Rangnick “all’inglese”, ovvero in prima linea non soltanto dietro la scrivania (da responsabile dell’area sportiva) ma anche sul campo (quindi da tecnico). Come detto, in quel caso sarebbero due le figure di riferimento del Milan: Gazidis e, appunto, il tedesco.

TAG:
Elliott Ivan Gazidis Rangnick

ultimo aggiornamento: 18-05-2020


Maldini: “La storia della mia famiglia col Milan difficilmente avrà fine”

No deciso al Psg: il Milan si tiene stretto Bennacer