Lo spagnolo Pepe Reina è tornato a parlare del Coronavirus: “Ormai più di una settimana che mi sento bene, sono perfettamente recuperato”.

Il portiere Pepe Reina, ancora di proprietà del Milan ma attualmente in prestito all’Aston Villa, ha parlato ai microfoni di DAZN delle sensazioni provate dopo aver contratto il Coronavirus. “Un test ne ha confermato i sintomi – ha dichiarato – che hanno cominciato a manifestarsi intorno al quindici di marzo. Ma è ormai più di una settimana che mi sento bene, sono perfettamente recuperato. Contento che sia tutto già passato e che ce lo siamo lasciati alle spalle”.

Coronavirus Manolo Gabbiadini

L’estremo difensore spagnolo ha parlato anche del momento più complicato che ha vissuto a causa proprio del Covid-19: “Questo è successo la notte del martedì dopo i primi sintomi, è già passato abbastanza tempo da quel momento. Il tutto sarà durato più o meno venti-venticinque minuti, ma la situazione è stata difficile. Ti senti la gola più piccola, entra meno aria e fai fatica a respirare normalmente. Questo è stato l’aspetto peggiore. Ripeto, per fortuna è durato poco e poi è passato”. Una brutta esperienza, dunque. Ma fortunatamente Pepe Reina è riuscito a liberarsi del virus e ora sta bene. Il peggio, per lui, è ormai alle spalle.

TAG:
coronavirus Pepe Reina slider

ultimo aggiornamento: 18-04-2020


Serie A, campionato avanti anche in caso di nuovi giocatori positivi

Bollettino Coronavirus: 175.925 casi totali, 23.227 morti, 44.927 guariti