L’analisi di Carlo Pellegatti: “Se Ibra faticherà a entrare in condizione è un problema: io non ci voglio neanche pensare”.

Intervenuto sul suo canale YouTube, il giornalista Carlo Pellegatti si è soffermato su Zlatan Ibrahimovic: “Ci sono voci che mi preoccupano. Quando si è infortunato a Torino e si parlava di un leggero trauma distorsivo mi sono aspramente preoccupato. Poi è arrivata la diagnosi e io, figlio degli anni bui di Van Basten, sono atterrito dalla parola “cartilagine” accostata anche a Ibra. Queste voci indubbiamente mi preoccupano: è troppo importante Zlatan. Se Ibra faticherà a entrare in condizione è un problema: io non ci voglio neanche pensare. Se il c.t. della nazionale svedese ha parlato così ecco che sono preoccupato per Ibra. Lui mi dà sicurezza: quando c’è lui io sono tranquillo, sereno. Speriamo di ricevere qualche notizia confortante”.

Zlatan Ibrahimovic
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic

Di Marzio: “Le altre soluzioni non convincono Calhanoglu”

Gazzetta – Milan, cresce la preoccupazione per l’infortunio di Ibra