La “forbice” tra domanda e offerta non è poi così ampia. Il nodo da sciogliere resta la clausola rescissoria che Raiola vorrebbe aggiungere al nuovo accordo.

C’è ottimismo in casa Milan per il rinnovo di Gianluigi Donnarumma. Lo riporta La Gazzetta dello Sport, che si sofferma sul futuro del giovane portiere rossonero, uno dei pilastri della squadra di Pioli. I contatti con Raiola – scrive la rosea – procedono senza scossoni, anche se nessuno si sbilancia sui tempi dell’annuncio.

Mino Raiola Dumfries
Nella foto: Mino Raiola

L’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, ha alzato l’asticella a quota 6.5 milioni di euro, avvicinandosi così alla richiesta di 7.5 milioni avanzata dall’entourage di Donnarumma. L’accordo economico sullo stipendio di Gigio non sembra preoccupare più di tanto i vertici di via Aldo Rossi. La questione da risolvere, invece, riguarda la clausola rescissoria che Raiola vorrebbe aggiungere al nuovo contratto e legare alla partecipazione del club alla prossima edizione della Champions League.

Il Milan vuole tenere Donnarumma il più a lungo possibile, senza pensare a una eventuale vendita. Su questo punto bisognerà quindi continuare a trattare. Ma le sensazioni sono positive, anche perché il ragazzo ha già espresso la sua volontà di restare in rossonero.

TAG:
calciomercato Gigio Donnarumma Mino Raiola slider

ultimo aggiornamento: 12-11-2020


Milan, la rassegna stampa: rinnovi in primo piano

Milan-Calhanoglu, parti più vicine ma ancora distanti