Nuovo San Siro, vertice "a distanza" tra Comune e club

Nuovo San Siro, vertice “a distanza” tra Comune e club

I dirigenti di Milan e Inter che si occupano del progetto incontreranno in teleconferenza i rappresentanti del Comune per parlare del nuovo San Siro.

L’emergenza Coronavirus non frena il progetto per la realizzazione del nuovo San Siro. Come riporta “Calcio e Finanza”, oggi è previsto un nuovo vertice – seppure “a distanza” – tra il Comune di Milano e i rappresentanti di Inter e Milan, che si collegheranno in teleconferenza – per evitare contatti e spostamenti – con Palazzo Marino.

Al centro del discorso le cubature e le volumetrie commerciali, dopo l’ok delle due società al mantenimento di una parte dell’attuale Meazza e al valore dell’impianto. Bisogna ancora trovare anche un punto di incontro tra l’indice di edificabilità previsto dal Comune nel proprio PGT (piano di governo del territorio) e quello previsto da Inter e Milan.

Paolo Scaroni
Paolo Scaroni

Della questione stadio ha parlato anche il presidente Paolo Scaroni, intervistato dal Corriere della Sera: “Occuparci dell’emergenza non ci deve far dimenticare che dobbiamo ripartire perché sennò a un’emergenza sanitaria seguirà una terribile emergenza economica. Parlare del futuro non è in contraddizione con l’occuparsi del presente. Lo stadio resta un progetto meraviglioso che può davvero marcare la rinascita di Milano. L’appuntamento con il Comune è confermato: mi auguro sia un passaggio importante”.

Aggiornato il: 10-03-2020