Le parole del sindaco di Milano, Beppe Sala, hanno delineato l’apertura verso un aumento delle volumetrie commerciali del nuovo San Siro.

Nuovi segnali positivi sul fronte nuovo San Siro. Il quotidiano Tuttosport fa il punto sulla trattativa in atto tra i due club – Milan e Inter – e il Comune di Milano. Le recenti dichiarazioni del sindaco Beppe Sala hanno delineato l’apertura verso un aumento delle volumetrie commerciali del nuovo stadio, un incremento che le società ritengono indispensabile per coprire l’investimento da 1.2 miliardi.

Lucas Biglia Andrea Pirlo Musacchio Castillejo Milan-Udinese Theo Hernandez rivera ricardo rodriguez San Siro Milan Milan-Sassuolo Paquetà

Anche perché le spese sono aumentate alla luce delle modifiche al progetto richieste proprio da Palazzo Marino, variazioni che hanno reso più onerosa l’opera. La valutazione dell’acquisto del Meazza, ad esempio, è passata da 70 a 150 milioni, mentre gli interventi di riqualificazione dell’attuale impianto costeranno 80 milioni. Come detto, dunque, i costi complessivi sono cresciuti, rendendo necessario un ritorno commerciale dello stadio e degli edifici circostanti.

La negoziazione sulle volumetrie è in corso: il Comune – stando a quanto riferito sempre da Tuttosport – ritiene di potersi spingere fino alla soglia di 0.50, quindi con un salto in avanti rispetto al limite di 0.35 contenuto nel PGT (piano di governo del territorio) di Milano. Secondo Inter e Milan, però, questa concessione non basterebbe ancora.

TAG:
Beppe Sala Inter Nuovo San Siro San Siro

ultimo aggiornamento: 14-05-2020


Rangnick “scavalcato” alla Red Bull: ruolo depotenziato

Un Milan sempre nella bufera: altra annata in salita