Sala striglia i milanesi: "Vergognose le immagini ai Navigli"

Sala striglia i milanesi: “Vergognose le immagini ai Navigli”

Nella giornata di ieri tanti milanesi si sono riversati sui Navigli creando pericolosi assembramenti. E il sindaco Beppe Sala, ovviamente, non ha gradito.

Con un video-messaggio su Facebook, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha esternato tutta la sua delusione per l’incoscienza di alcuni milanesi che hanno letteralmente preso d’assalto i Navigli, molti senza mascherine e senza rispettare le distanze

“Quando c’è da ringraziare i milanesi sono sempre il primo a farlo – ha dichiarato – ma ci sono momenti in cui c’è da incazzarsi e questo è uno di quelli: le immagini di ieri ai Navigli sono vergognose. È deprimente dover rispiegare ancora qual è la situazione: siamo in crisi dal punto di vista sanitario, ma siamo anche in una profonda crisi socio-economica. Milano ha bisogno di tornare a lavorare, io starò sempre dalla parte della famiglie che faticano ad arrivare a fine mese e di coloro che vanno a lavorare e non a divertirsi per portare a casa quello che serve alle loro famiglie. Non permetterò che quattro scalmanati, uno vicino all’altro senza mascherina, mettano in discussione tutto questo”.

mascherina coronavirus

“Potevamo essere non pienamente consapevoli della situazione due o tre mesi fa – ha affermato Beppe Sala – io compreso, ma ora dopo tutto quello che abbiamo visto… Questo è un ultimatum: o le cose cambiano oggi, oppure domani prenderò dei provvedimenti. Chiudo i navigli e l’asporto, poi lo spiegate voi ai baristi perché il sindaco non gli permette di vendere. Io metterò più vigili, ma vi ripeto che non è un gioco, non possiamo permettercelo in una città con tanti abitanti come la nostra. Usiamo la testa, non permetterò all’1% di gente senza testa metta in difficoltà il restante 99%. Vediamo domani mattina come sarà la situazione”.

Aggiornato il: 08-05-2020