José Mourinho elogia lo svedese: “Un 40enne non ha lo stesso potenziale di uno di 20 o 30 anni, a meno che tu non sia Ibrahimovic”.

Intervistato da Tencent Sports, tecnico del Tottenham, José Mourinho, ha chiamato in causa anche Ibrahimovic. Da sempre lo Special One è un estimator del fuoriclasse del Milan: “Ci sono lavori che richiedono una condizione fisica speciale, come il calciatore – ha dichiarato l’allenatore portoghese – un 40enne non ha lo stesso potenziale di uno di 20 o 30 anni, a meno che tu non sia Zlatan Ibrahimovic. Per allenare hai solo bisogno del tuo cervello, l’esperienza e la conoscenza non possono che farti migliorare”.

Zlatan Ibrahimovic
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic, dunque, incassa l’ennesimo complimento da parte di un allenatore. Le parole di Mourinho, infatti, arrivano dopo quelle recenti di Fabio Capello: “Siamo al cospetto di un fuoriclasse assoluto – ha affermato al Corriere dello Sport – un gigante del calcio. Lo volli con me alla Juventus, può immaginare dunque la mia stima nell’uomo e nel calciatore. Perché se a trentanove anni sei ancora in grado di fare la differenza in questo modo, allora alle doti professionali devi indiscutibilmente aggiungere quelle umani”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gazidis: “Razzismo? La Serie A non è un campionato arretrato”

Milan, offerta per MIlenkovic