I rimpianti dell’ex dirigente rossonero, Massimiliano Mirabelli: “Il percorso doveva essere completato, peccato. Tonali? Grande acquisto”.

L’ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, ha rilasciato una intervista a Tuttomercatoweb.com nel corso della quale ha parlato anche del club rossonero. “Sto sul pezzo e mi aggiorno – ha dichiarato – però torno solo se trovo un progetto. Non sono a caccia di un contratto ma di un progetto. Diciotto mesi al Milan sono stati pochi, il percorso doveva essere completato. Peccato”.

Nel corso dell’intervista, il dirigente è tornato sull’ultimo rinnovo di Donnarumma: “Pronti-via ci trovammo a dover discutere tanti rinnovi. Ma li facemmo tutti, compreso quello di Donnarumma che credo rimarrà nella storia. Il Milan è riuscito a rinnovare il contratto quando nessuno avrebbe scommesso un centesimo sul prolungamento. Non era semplice e lo rappresentava un agente importante. Mi auguro che il Milan possa riuscire a rinnovare di nuovo il contratto, stiamo parlando di un patrimonio del calcio italiano. Quanto è difficile oggi rinnovare? È difficile come all’epoca. Anzi, forse oggi è molto meno complicato perché noi venivamo da un Milan che aveva cambiato proprietà. Oggi la proprietà è consolidata”. 

Sandro Tonali
Sandro Tonali

Una considerazione anche su Sandro Tonali: “Un grande acquisto – ha affermato Massimiliano Mirabelli – un calciatore forte, giovane, di grande prospettiva. Un tassello per il futuro. Giusto investire sul domani. Inter beffata? Il gioco delle parti quando un calciatore è conteso. L’Inter lo ha seguito, però non è che non abbia la possibilità di prenderlo. Ma probabilmente cerca di investire su calciatori più pronti nell’immediato”.

TAG:
Massimiliano Mirabelli

ultimo aggiornamento: 04-09-2020


Maldini non si sbottona: “Mercato? Abbiamo già fatto tutto”

Berlusconi ricoverato in ospedale: “A rischio per età e patologie, ma parametri rassicuranti”