L’ex attaccante di Inter e Milan, Christian Vieri, ha di recente raccontato le proprie sensazioni in vista del derby della Madonnina che avrà luogo sabato 17 ottobre 2020.

Inter e Milan sono pronti a scendere in campo sabato 17 ottobre 2020 alle ore 18 in occasione del derby della Madonnina, valido per la quarta giornata di campionato. Sull’argomento è intervenuto Christian Vieri che nel corso di un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello sport ha raccontato le proprie sensazioni in merito.

Brocchi Fiorentina-Milan Raiola champions Ibrahimovic Milan-Sampdoria
Fonte foto: acmilan.com

A tal proposito ha dichiarato: “Giocare in uno stadio vuoto? Per fortuna mai: sicuramente il mio voto sarebbe stato fra il 3 e il 4. Io un derby così strano, così condizionato da fattori esterni, non me lo ricordo. I tifosi allo stadio? Non credo lo pensi solo Mancini: il Covid e la salute vanno rispettati, ma riaprire un po’, piano piano e nel modo giusto, si può fare”.

Alla domanda se si può sintetizzare il derby come “esperienza contro gioventù”, Vieri ha risposto: “Ci vuole un po’ di entrambe le cose, ed entrambe le squadre in realtà le mescolano. All’Inter gente come Nainggolan e Vidal farà bene, ma si è aggiunta anche la freschezza di Hakimi. Il Milan è giovane, ma ha un numero uno, il “vecchio” Ibra: ribadisco, farà più di venti gol. Ibrahimovic è l’esperienza che non ha eguali e racchiude tutto: tecnica, visione di gioco, il suo segnare, il far segnare e pure far giocare bene la sua squadra, perché alza il livello di qualità di tutti​”.

Soffermandosi su Theo Hernandez e Hakimi ha inoltre affermato: “Fortissimi tutti e due, la foto della qualità che sta tornando anche all’Inter e al Milan, non solo sulle fasce. Però Hakimi in questo momento è il miglior esterno destro del mondo: devastante”.

Inevitabile un commento su Lukaku, con Vieri che ha dichiarato: “Non dormirei comunque tranquillo. Lukaku è “Unstoppable”, il treno del film con Denzel Washington: una forza della natura. Gli dai cinquanta metri di campo e lui ti sbrana, palla addosso il difensore non riesce ad anticiparlo mai. Cosa rivedo in me di lui? Il sinistro e i chili, ma lui è anche più grosso di me… E come gioca per la squadra: mi capita di guardarlo e dire “Ah, quella giocata l’avrei fatta anch’io così”, soprattutto quando cerca l’uno-due per mandare dentro gli altri. Per quello lui e Lautaro sono perfetti, insieme”.

Soffermandosi sul Milan ha aggiunto: “Di scettici che non capiscono un c… è pieno il mondo del calcio: le squadre non si fanno in tre giorni. Il Milan era molto più indietro dell’Inter: con Pioli ha fatto una crescita importante, si è rinforzato bene e ha tenuto Ibra. Fa ancora un altro campionato rispetto all’Inter, ma in Serie A non perde da 15 partite”. Per quanto riguarda gli obiettivi delle due squadre: “Inter da scudetto sì, Milan da Champions è dura. Ma nel calcio non si sa mai“.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-10-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Agnelli: “Allineati con Milan e Inter”

Bakayoko rivela: “Al Napoli per Gattuso”