Seguici su

Notizie

Milan-Udinese, Sottil: “A San Siro ce la giocheremo”

Cassano Sileri Gravina Spadafora Milan-Genoa Matteo Gabbia Sarri Milan-Juventus Antonio Conte Inter-Milan Saelemaekers Paquetà Matteo Gabbia Milan-Sampdoria Leao Cassano Milan Todibo Luka Jovic settore giovanile Ancelotti Milan-Sassuolo Shevchenko nuovo San Siro Kessié Mattia Caldara Ibrahimovic

Il tecnico dell’Udinese, prossimo avversario del Milan, Andrea Sottil ha parlato alla vigilia della sfida contro i rossoneri in campionato.

Ai microfoni di Udinese Tv l’allenatore dei friulani Andrea Sottil ha parlato della sfida contro il Milan in programma a San Siro per la prima di campionato. Queste le sue parole.

Mister, domani è il giorno dell’esordio in Serie A per lei dopo tanta gavetta, quali sono le sue sensazioni?
“Tante e bellissime sensazioni. Ripenso al mio film personale iniziato nel 2011 a Siracusa e arrivare ora ad essere l’allenatore dell’Udinese mi da grande soddisfazione. Il percorso mi è servito molto per crescere ed oggi sono pronto per il debutto, per giunta a San Siro e sarà molto stimolante contro i campioni d’Italia. Ci arrivo molto carico e lucido su quello che dovremo fare ma non nascondo che sarà una bella emozione”.

Gonzalez Perez Beto

Sarà una giornata storica per l’Udinese che prende il via per la cinquantesima volta nella sua storia alla Serie A ed è la tredicesima società a riuscirci.
“Sicuramente questo club raggiunge un traguardo storico, grandioso. E’ un vanto e, per questo motivo, siamo chiamati ad iniziare col piede giusto ed una grandissima prestazione. La squadra è pronta, abbiamo lavorato duramente e sono sicuro che i ragazzi approcceranno bene a questa partita”.

Su cosa si è focalizzato dopo la partita contro la Feralpi?
“Gli aspetti vanno allenati tutti. Chiaramente abbiamo spostato il focus principalmente sulla compattezza e le distanze, su fase difensiva e difendente collettiva continuando anche il nostro processo di crescita quando abbiamo la palla visto che abbiamo qualità. Lo abbiamo fatto con il video e il lavoro sul campo. Ci siamo concentrati sulla difesa, che ha giocatori forti ma che necessitano di un po’ di tempo in più, soprattutto per i giocatori che arrivano da altri campionati, per registrare i sincronismi tattici. Ho visto, però, una grande predisposizione al lavoro e voglia di migliorarsi, ed è molto importante”.

Come sta Becao che è rientrato in gruppo con la mascherina? E Walace?
“Becao è recuperato ed è al 100%. Già prima di rientrare in gruppo aveva svolto dei lavori individuali molto intensi. E’ un giocatore che ha fatto tutto il ritiro senza mai saltare un allenamento. Idem Walace che è stato via cinque giorni ma non si era mai fermato facendo tutte le amichevoli. L’ho visto bene, è anche lui al 100%”.

Come sta Beto?
“Ha fatto la sua prima settimana completa con la squadra, lo abbiamo gestito nei carichi nei primi giorni della settimana di concerto con lo staff medico ma ha risposto benissimo, con grande voglia di rientrare. Sta bene ed è a disposizione anche se, chiaramente, non avrà i 90 minuti ma siamo sulla buona strada. L’importante è che lui abbia sensazioni molto positive nelle gambe ed ha risposto bene. Nel giro di due o tre settimane potrà essere al 100%”.

Arslan e Jajalo sono da considerare indisponibili per domani?
“Credo che la prossima settimana saranno in gruppo. Jajalo è un po’ più avanti, fa già lavori molto intensi con la palla individualmente. Arslan sta intensificando il lavoro individuale a secco”.

Per Deulofeu, da ex, sarà una partita molto sentita contro il Milan se lo aspettava così carico?
“Si. Questo è un grande gruppo, dal primo giorno ho avuto sensazioni positive. Sono ragazzi che amano migliorarsi e che vogliono far fatica. Abbiamo creato subito una bella simbiosi. Dentro questa squadra ci sono dei leader che sono d’esempio per i più giovani come Deulofeu, Pereyra, Becao, Nuytinck, Silvestri e Walace. Quindi, per quanto riguarda Deulofeu, non mi sorprende questo suo entusiasmo perché fa tutto a 200 all’ora, è un perfezionista e sono sicuro che domani si farà trovare pronto. In generale questo gruppo lo farà perché a loro piace la competizione e, partite come quella col Milan, sono le più belle per un calciatore”.

Potranno influire le assenze che ha il Milan come Tonali o Giroud che è in dubbio o la rosa profonda sopperirà?
“Il Milan, non lo scopro io, è una squadra rodata e fatta da grandi calciatori. Gioca a memoria, si trovano a meraviglia ma noi abbiamo l’obbligo di non andare lì a guardare loro giocare. L’Udinese ha dimostrato di saper fare grandi prestazioni contro le big. Massimo rispetto, ci saranno 70.000 persone ma sono tutti fattori per essere carichi e andare a giocare con coraggio. Abbiamo qualità e dobbiamo dimostrarla quando avremo la palla per fargli male. Sono sicuro che domani ci faremo trovare pronti”.

L’Udinese lo scorso anno è stata l’unica squadra a non perdere col Milan insieme alla Juve. Potrà avere un’influenza positiva questo?
“Assolutamente sì. Quando giochi con le grandi, a livello di adrenalina e motivazioni, la partita si prepara da sola . Ma io andrei oltre, voglio che la squadra sia protagonista domani. Le gare vanno giocare, quando il Milan avrà la palla dovremmo muoverci in un certo modo ma quando l’avremo noi dovremo fare male con personalità e coraggio. Questa squadra ha leader e giocatori giovani di grande tecnica, spessore fisico e accelerazione. Domani inizia un percorso e dobbiamo dimostrare un’identità, che è quella di giocare con coraggio, in casa e fuori”.

Una domanda su Pioli, cosa pensa del suo lavoro e della vittoria dello scudetto?
“Con Stefano siamo amici. Ho giocato con lui, è sempre stato un bravissimo ragazzo. Da compagno era già allenatore in campo, preciso e maniacale soprattutto sulla linea essendo stato un difensore centrale. Non mi meraviglia il suo percorso, lo scudetto è assolutamente meritato. Ha costruito un’identità ben precisa ed è riuscito ad esprimere un bel calcio che gli ha permesso di vincere con merito”.

Il Milan è ancora favorito per lo scudetto?
“È difficile rispondere. Sicuramente ha mantenuto la stessa squadra inserendo giocatori di qualità, rimane una pretendente insieme a Juve, Inter, Napoli e Roma che sono tutte li a combattere per vincere lo scudetto”.

Che partita sarà domani?
“Sarà una partita dura dove il Milan partirà forte in casa, con 70.000 persone allo stadio. Noi dovremo essere subito pronti mentalmente, fisicamente e tatticamente. Abbiamo lavorato duro per questo e sappiamo benissimo cosa dobbiamo fare nelle due fasi, contrattaccando e impegnandoli, altrimenti diventerebbe una partita monotematica e questo è pericoloso. Dovremmo essere aggressivi in difesa andando in avanti, pressando forte e ripartendo veloci”.


Gol e highlights Serie A

Prodotti ufficiali AC Milan,
per i veri tifosi del diavolo rossonero!

Guarda le offerte

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP


Primo Chef App


Leggi anche

Olivier Giroud-Kim Min Jae Olivier Giroud-Kim Min Jae
Notizie10 ore ago

Due grandi giocatori esaltano Giroud

L’attaccante del Milan Olivier Giroud a quasi 36 anni non smette di stupire: lo hanno elogiato un compagno di nazionale...

Rebic esultanza Rebic esultanza
Notizie10 ore ago

Milan: ultimi aggiornamenti su Tonali, Rebic, Theo e Origi

Quattro milanisti in dubbio per le importanti gare di Champions League contro il Chelsea dopo la pausa. La Gazzetta dello...

Olivier Giroud Olivier Giroud
Notizie10 ore ago

Milan: il record di Giroud

Olivier Giroud è stato un giocatore chiave per il Milan all’inizio di questa stagione nonostante compirà 36 anni a fine...

Nicolò Zaniolo Nicolò Zaniolo
Calciomercato10 ore ago

Il Milan tiene vivo l’interesse per Zaniolo

Non calano le attenzioni dei rossoneri sul talento scuola Inter; i giallorossi vogliono rinnovare ma al momento è tutto fermo....

Olivier Giroud Chancel Mbemba Olivier Giroud Chancel Mbemba
Notizie11 ore ago

Il presidente Corsi non vede l’ora di affrontare il Milan

Il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi si proietta già alla sfida del primo ottobre alle 20:45 che vede la sua squadra...

Calciomercato11 ore ago

Il Milan osserva tre giocatori dell’Empoli

I rossoneri studiano tre giocatori che militano nel club azzurro prossimo avversario in campionato: uno spicca sugli altri due. Il...

Stefano Pioli Stefano Pioli
Notizie11 ore ago

Milan: Pioli ha bisogno di tutti gli elementi della rosa

Stefano Pioli si prepara a riaccogliere due attaccanti dopo la pausa per le Nazionali e spera anche di integrare alcuni...

Mike Maignan Mike Maignan
Notizie11 ore ago

Tutte le partite salterà Maignan

Se le ultime notizie dalla Francia sono corrette, il Milan sarà senza il portiere Mike Maignan per almeno tre partite...

tifosi milan tifosi milan
Notizie12 ore ago

Milan: obiettivo 1 milione e mezzo di spettatori in tutta la stagione

I rossoneri si stanno abituando a giocare davanti a un San Siro pieno e l’auspicio è che il trend continui...

Cassano Sileri Gravina Spadafora Milan-Genoa Matteo Gabbia Sarri Milan-Juventus Antonio Conte Inter-Milan Saelemaekers Paquetà Matteo Gabbia Milan-Sampdoria Leao Cassano Milan Todibo Luka Jovic settore giovanile Ancelotti Milan-Sassuolo Shevchenko nuovo San Siro Kessié Mattia Caldara Ibrahimovic Cassano Sileri Gravina Spadafora Milan-Genoa Matteo Gabbia Sarri Milan-Juventus Antonio Conte Inter-Milan Saelemaekers Paquetà Matteo Gabbia Milan-Sampdoria Leao Cassano Milan Todibo Luka Jovic settore giovanile Ancelotti Milan-Sassuolo Shevchenko nuovo San Siro Kessié Mattia Caldara Ibrahimovic
Notizie12 ore ago

Milan: non tramonta la possibilità di un nuovo stadio senza l’Inter

La nuova proprietà del Milan, RedBird Capital non vuole essere presa in giro riguardo la costruzione del nuovo stadio. Una...

Notizie12 ore ago

Tonali torna oggi a Milanello

L’allenatore del Milan Stefano Pioli avrà presto a disposizione il centrocampista Sandro Tonali che ha lasciato la nazionale ieri. Tonali...

Sky Dazn Sky Dazn
Notizie13 ore ago

Serie A: dove e quando guardare le gare fino alla 16ma giornata

Sono stati stabiliti gli orari di tutte le gare del campionato di Serie A fino alla sedicesima giornata che si...


   Guarda Video

Più letti