Mario Sconcerti critica la decisione dei dirigenti del Milan di permettere a Ibra la partecipazione a Sanremo, mentre la squadra perde terreno

Sulle colonne del Corriere della Sera, Mario Sconcerti commenta la prova offerta dal Milan contro l’Udinese: “Una grande società non guarda la propria squadra allontanarsi dal campionato mentre il suo miglior attaccante è al Festival di Sanremo. Infortunato o no importa poco. Se il gruppo, il calcio, le partite, sono fatte di particolari, quei particolari vanno cercati tutti insieme, altrimenti non coincideranno mai. Si può perdere la stagione, ma insieme”.

esultanza Zlatan Ibrahimovic
esultanza Zlatan Ibrahimovic

Il noto giornalista incalza: “Vedere Ibrahimovic che recita un copione per far ridere la gente mentre il Milan dall’altra parte perde la strada, è una contraddizione troppo forte, non appartiene al calcio, è cattiva satira. In queste condizioni è giusto perdere, non si è da scudetto”.


CorSport – Milan al buio, lo salva Kessié. Rossoneri lenti e poco incisivi

Milan-Udinese, Serafini: “Squadra molle. Rebic irriconoscibile”