Alla ripresa del campionato il Milan dovrà affrontare tante partite ravvicinate. Per questo Pioli dovrà affidarsi al turnover.

Non c’è ancora una data certa, ma la Serie A ripartirà. Questa è l’unica sicurezza al momento, a meno di clamorosi colpi di scena. Quando le squadra torneranno in campo saranno chiamate a un vero e proprio tour de force, con partite ogni tre giorni e ritmi serratissimi. Gli allenatori, dunque, dovranno ricorrere al turnover. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’altro Milan, quello che ha passato più tempo in panchina che in campo, fiuta l’occasione del rilancio.

Milan-Torino Lucas Paqueta Brescia-Milan
Nella foto: Lucas Paqueta

Pioli, ad esempio, si aspetta un cambio di passo da Rafael Leao, il quale ha faticato parecchio nel suo primo anno in Italia. Nei prossimi mesi il giovane portoghese potrà trovare spazio al centro dell’attacco, anche se l’alternanza con Rebic (a sinistra) resta la prima opzione. Sulla trequarti sarà compito di Paquetà e Bonaventura offrire gol e assist. I due sono finiti ai margini e, al termine della stagione, potrebbero lasciare il Milan per ragioni diverse (Jack è in scadenza di contratto, il brasiliano non sembra rientrare nei piani del club di via Aldo Rossi).

In difesa, Conti e Calabria continueranno ad alternarsi, mentre Kjaer, Musacchio, Gabbia e Duarte si giocheranno di volta in volta un posto al fianco del capitano Alessio Romagnoli. Anche Lucas Biglia potrà tornare utile, così come serviranno gli inserimenti di Krunic e Saelemaekers.

TAG:
Paquetà Rafael Leao slider

ultimo aggiornamento: 24-05-2020


Chiellini su Bonucci al Milan: “Scelta sbagliata: mica era il Real”

Milan, la rivoluzione di Rangnick: ecco il suo “esercito” di collaboratori