Mauro Tassotti esorta il Milan a non abbandonare l’idea di lottare per lo Scudetto, nonostante il recente momento poco brillante

Mauro Tassotti, ex rossonero e oggi vice di Shevchenko nello staff della nazionale ucraina, ha concesso alla Gazzetta dello Sport le sue considerazioni sul momento del Milan: “Verona non può essere così amara tutte le volte – ha dichiarato – e il Milan deve credere nel primo posto. C’è stata una lunga sequenza di infortuni e un passaggio a vuoto era prevedibile. Soprattutto chi ha tirato la carretta a lungo ha pagato gli sforzi. Credo che il Milan debba ritrovare brillantezza. Per molto tempo la squadra di Pioli ha giocato meglio di tutti. Quando stai bene ti riesce tutto, poi parte una serie negativa, una catena”.

Ibrahimovic e Pioli
Ibrahimovic e Pioli

“Ma senza il rendimento speciale dell’Inter, il Milan sarebbe ancora lì: non deve abbandonare l’idea di lottare per lo scudetto, perché se lo fa il Milan devono farlo anche gli altri – prosegue Tassotti –. Il Milan è una squadra sbarazzina, con questo atteggiamento è salita in classifica. Deve continuare a pensare partita per partita, senza guardarsi avanti, ma neppure indietro. Il Verona è un avversario complicato, ma il Milan, ripeto, deve crederci ancora. E la fiducia te la dà la classifica, ti viene dai punti che hai. Non se ne fanno tanti per caso”.

TAG:
Mauro Tassotti Milan Milanello rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 07-03-2021


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Verona: l’undici iniziale contro il Milan

Barbara Berlusconi: “Milan, stagione eccellente. Spero nello Scudetto”