Un tesoretto niente male che il Milan potrà reinvestire nella prossima campagna acquisti estiva. Ecco tutte le cifre.

35.6 milioni di euro: è questa la cifra che il Milan – come riporta La Gazzetta dello Sport – risparmierà nei prossimi mesi dopo il “taglio” di alcuni stipendi. Soldi che i vertici di via Aldo Rossi potranno reinvestire sul mercato per rinforzare la rosa.

Una prima parte di questa somma è già nelle casse del club ed è frutto degli addii di Suso e Reina (3 milioni netti ciascuno), Borini (2.5 milioni), Caldara (2.2), Ricardo Rodriguez (2.1) e Piatek (1.8). Al lordo fanno 25.9 milioni in totale. Nel corso dell’ultima sessione invernale del calciomercato, dunque, il Milan è riuscito ad alleggerire un bel po’ il monte-ingaggi.

Suso Roma

E il tesoretto è destinato ad aumentare a giugno, quando Lucas Biglia e Giacomo Bonaventura lasceranno Milanello. I due sono in scadenza di contratto e il Milan non sembra intenzionato a trattenerli. I rossoneri non incasseranno soldi dai cartellini dei due giocatori (entrambi partiranno a costo zero), ma i risparmi potranno crescere di altri 9.7 milioni lordi: 3.5 per lo stipendio di Jack e ben 6.2 per quello dell’argentino, uno dei più pagati dell’attuale rosa. In via Aldo Rossi, dunque, sono già partite le grandi manovre che porteranno all’ennesima rivoluzione.

TAG:
Biglia Bonaventura slider Suso

ultimo aggiornamento: 14-04-2020


OMS, Nabarro: “Portare la mascherina diventerà la norma”

Galliani: “Non volevo vendere Kakà”