Calhanoglu trequartista, ecco la svolta tattica del Milan

Milan, svolta tattica con Calhanoglu trequartista

Pioli sembra aver trovato finalmente la soluzione tattica più adatta alle caratteristiche di Hakan Calhanoglu.

Ibrahimovic è diventato subito un punto di riferimento, Ante Rebic si è adattato alla perfezione nel nuoco sistema di gioco. Ma c’è anche un altro giocatore che ha cambiato marcia dopo il passaggio al 4-2-3-1. Si tratta di Calhanoglu, tornato finalmente sulla trequarti, ovvero nella posizione che predilige maggiormente. Il merito è ovviamente di Stefano Pioli, che ha avuto l’intuizione di spostare il turco alle spalle di Ibra.

Milan-Juventus Stefano Pioli Milan derby

Come sottolinea Tuttosport, il rendimento di Calha nelle tre stagioni a Milano è stato al di sotto degli oltre 20 milioni spesi per lui dalla coppia Fassone-Mirabelli. Il classe ’94 è stato troppo discontinuo in questi anni, ma Pioli sembra aver trovato finalmente la soluzione tattica più adatta alle caratteristiche del dieci rossonero, piazzandolo nel ruolo di trequartista, quello in cui ha reso meglio in Bundesliga con le maglie di Amburgo e Bayer Leverkusen. I numeri dicono che Calha, quando gioca in quella posizione, aumenta anche la sua media realizzativa.

Grazie alla sua applicazione nella fase difensiva, inoltre, Calhanoglu rappresenta anche il primo strumento di Pioli per tenere alto il pressing. Insomma, un elemento importantissimo anche in interdizione. Hakan è garanzia di equilibrio.

Aggiornato il: 16-02-2020