Venticinque milioni e il diritto di recompra: ecco le condizioni dettate dal Barcellona per Todibo. Richieste che i rossoneri giudicano eccessive.

La strada che porta a Jean-Clair Todibo è piuttosto in salita. La trattativa è in corso e il Milan ci proverà fino alla fine, ma non sarà semplice soddisfare il Barcellona, intenzionato (giustamente) a monetizzare il più possibile dalla cessione del difensore francese, il quale non rientra nei piani del tecnico Ernesto Valverde.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, il centrale classe ’99 è corteggiatissimo e potrebbe ambire ad altre piazze. Sulle sue tracce, infatti, ci sono Manchester United, Bayer Leverkusen e Monaco. I vertici rossoneri, come detto, sono al lavoro, ma il Barça – club proprietario del cartellino del calciatore – per ora chiede molto: 25 milioni di euro e il diritto di riacquisto, opzione, quest’ultima, che il Milan non intende accettare.

I rossoneri – Todibo o meno – a gennaio prenderanno un difensore. Scartata l’opzione Demiral (la Juve vuole tenerlo), i rossoneri stanno pensando anche a un altro giocatore. Si tratta del giovanissimo Omeragic dello Zurigo. Al momento resta una seconda scelta, in quanto Maldini e Boban vogliono provarci fino in fondo per Todibo, ma lo scenario potrebbe cambiare in fretta se dal Barcellona non dovessero arrivare segnali di apertura.

TAG:
calciomercato Todibo

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Il Psg piomba su Paquetà: trattativa in corso

Elliott vs dirigenti, al Milan è un tutti contro tutti