Milan, sette punti in meno rispetto allo scorso anno

Milan, sette punti in meno rispetto allo scorso anno

Nel campionato 2018/2019 il Milan aveva 39 punti dopo ventitré giornate. Fin qui è stata una stagione disastrosa. Riusciranno i rossoneri a raddrizzarla?

Trentadue punti in ventitré partite di campionato, con appena venticinque gol fatti e ben trentuno subiti. È il triste bilancio del Milan nella Serie A 2019/2020. Fin qui, i rossoneri hanno ottenuto nove vittorie, altrettante sconfitte e cinque pareggi, perdendo sempre contro le prime cinque della classe. Insomma, una stagione al momento disastrosa. E non sembrano esserci i presupposti per poterla raddrizzare.

Lega Serie A Ante Rebic diego laxalt Rebic Paquetà ricardo rodriguez Rebic Stefano Pioli Kessié nuovo San Siro Milan-Sassuolo

Il Milan, rispetto allo scorso anno, ha sette punti in meno. La differenza non è tanta, questo è vero, ma quei sette punti avrebbero permesso alla squadra di Pioli di essere a pari merito con la Roma, a meno tre dal quarto posto occupato dall’Atalanta. Spicca il -9 della Juventus, ma anche il +11 dell’Inter e, soprattutto, il +15 della Lazio, che sta disputando un campionato strepitoso. Bocciato il Napoli, che ha ventidue punti in meno rispetto alla passata stagione. Bene, anzi, benissimo Cagliari e Bologna, che hanno rispettivamente undici e quindici punti in più.

La classifica con i punti di differenza rispetto allo scorso anno:

Juventus 54 (-9)
Inter 54 (+11)
Lazio 53 (+15)
Atalanta 42 (+4)
Roma 39 (+1)
Hellas Verona 34 (in Serie B)
Bologna 33 (+15)
Milan 32 (-7)
Cagliari 32 (+11)
Parma 32 (+3)
Napoli 30 (-22)
Sassuolo 29 (-1)
Torino 27 (-7)
Fiorentina 25 (-7)
Udinese 25 (+6)
Sampdoria 23 (-10)
Lecce 22 (in Serie B)
Genoa 19 (-6)
Brescia 16 (in Serie B)
SPAL 15 (-7)

Aggiornato il: 10-02-2020