Ibrahimovic vuole giocare con la Samp, ma Piatek è in pole

Verso Milan-Samp: Ibra spinge per giocare, ma Piatek resta in pole

La sensazione è che Piatek sia in vantaggio sul collega svedese. Ma occhio a Ibrahimovic, che potrebbe sorprendere tutti e soffiargli subito il posto.

Zlatan Ibrahimovic è pronto e vuole giocare. Lo ha detto apertamente nel corso della conferenza stampa di presentazione e lo ha ribadito al tecnico Stefano Pioli, il quale, di certo non a caso, lo ha schierato dal primo minuto nel test amichevole con la Rhodense. Lo svedese ha risposto con un gol, un assist e una serie di ottime giocate. Ibra è in condizione, perché non ha mai smesso di allenarsi. In questi mesi non ha toccato il pallone (lo ha detto lui), ma non si è risparmiato, lavorando anche durante le festività natalizie.

Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Ma quante chance ha di partire dall’inizio con la Sampdoria? Buone, ma è presto per sbilanciarsi. Tutto dipenderà da quello che Zlatan mostrerà in questi giorni che ci separano alla partita di lunedì (si gioca alle ore 15 a San Siro). Secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, Piatek resta il favorito per una maglia da titolare. Il pistolero ha realizzato una doppietta con la Rhodense ed è intenzionato a riscattarsi dopo una prima metà di stagione deludente. Ma occhio a Ibra, che potrebbe “sorprendere” tutti e soffiargli subito il posto.

Aggiornato il: 04-01-2020