Il difensore argentino ha il contratto in scadenza nel 2021, ma non ci sono i presupposti per un prolungamento. Il futuro di Musacchio è in bilico.

A gennaio gli uomini di mercato del Milan andranno alla ricerca di un rinforzo per la difesa (nel mirino ci sono Kabak e Lovato), anche perché il reparto, nei prossimi mesi, potrebbe perdere un pezzo. Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, il futuro di Mateo Musacchio, fermo ai box per infortunio ormai da parecchio tempo, è ancora da definire.

Paolo Maldini
Nella foto: il d.t. rossonero Paolo Maldini

Il contratto del centrale argentino scade nel 2021 e al momento non sembrano esserci i presupposti per pensare a un rinnovo. Il giocatore, dunque, potrebbe lasciare il club a costo zero la prossima estate, a meno che il Milan non decida di cederlo già a gennaio per provare a incassare qualche milione.

TAG:
calciomercato Mateo Musacchio

ultimo aggiornamento: 07-11-2020


Milan-Hellas Verona, la conferenza stampa di Pioli

Tonali non “esplode”, ma il Milan si aspetta tanto da lui