Rebic è il giocatore e l’uomo che in un momento come questo serviva ai rossoneri.

Il Corriere della Sera titola: “Rebic, rabbia e gol. Adesso il Milan ha un uomo in più“. Sì, perché dopo gli infortuni pesanti di un Ibrahimovic che sarà sempre meno presente vista l’età e la condizione fragile e l’assenza prolungata che sembra non terminare più di Giroud, Ante Rebic sta raccogliendo l’eredità massiccia dell’attacco rossonero con coraggio e pragmatismo, come i veri campioni sanno fare. Il croato nelle ultime tre partite ha rifilato 2 assist e 2 gol, quindi diciamo che se la sta cavando non male. Riuscirà a darsi continuità sino al rientro dei due bomber? Riuscirà a reggere la pressione e a non deconcentrarsi con l’arrivo dei prossimi match?

Ante Rebic
Ante Rebic.

rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 21-09-2021


Milan: i requisiti per restare in alto non mancano, serve solo determinazione

Milan, il caso infortuni non si placa: ancora nessun rientro