Il Milan di Stefano Pioli spinge tantissimo. Il tecnico, oltre a sorridere per il risultato, pensa a quanto questa squadra possa ancora migliorare.

Grande prestazione da parte dei ragazzi guidati da Stefano Pioli, che nonostante le due assenze pesanti di Ibra e Kessie sono riusciti a dominare la partita. Pensando appunto a queste due mancanze in mezzo al campo, il tecnico rossonero è confortato dal fatto che questa squadra ha ancora dei grandi margini di miglioramento. Già rispetto allo scorso campionato si notano tanti miglioramenti, in campo si vedono molte più alternative offensive, quando si attacca, si avanza in 5/6. La fascia destra continua a stupire sia offensivamente che in fase difensiva. Ad oggi non c’è solo Theo a far paura, ma sono ben tre le zone del campo dove si incute timore: le fasce coperte dai due infaticabili Leao e Saelemaekers e il centro dal gioiello spagnolo Brahim Di(e)z. Commento ispirato all’analisi della Gazzetta dello Sport.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers
Milanello rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


Milan, Brahim Diaz: un piccolo gigante con la numero 10 sulle spalle

Milan, ecco le pagelle della Gazzetta: Giroud migliore in campo