Il Chelsea è disposto a lasciar partire Bakayoko in prestito, ma solo con l’obbligo di riscatto. La trattativa tra i due club prosegue.

Bakayoko e il Milan flirtano, si lanciano segnali, ma non basta. Perché il Chelsea non sembra intenzionato a fare sconti. Secondo quanto riportato da Sky Sport, infatti, la società inglese, proprietaria del cartellino del francese, accetterebbe il prestito, ma solo con l’inserimento dell’obbligo di riscatto. I vertici di via Aldo Rossi, però, non sono disposti ad arrivare a certe cifre (si parla di circa 30 milioni di euro per l’acquisto a titolo definitivo tra un anno). 

Paolo Maldini Zaccheroni

Il nodo da sciogliere, dunque, resta la formula. Nessun dubbio sulla volontà di Bakayoko, col quale è già stata raggiunta una intesa di massima. Ma ora bisogna trattare con il Chelsea, che, come detto, non svenderà il giocatore, nonostante non rientri nei piani del club. Non sarà facile, ma il Milan farà un tentativo. Paolo Maldini e il direttore sportivo Massara proveranno a sfruttare l’ok del centrocampista per convincere i Blues a lasciarlo partire a condizioni più favorevoli. Bakayoko resta il principale obiettivo del Milan per il reparto di mezzo, il profilo che maggiormente stuzzica l’interesse degli uomini di mercato rossoneri e dello stesso Stefano Pioli.

TAG:
Bakayoko calciomercato Chelsea

ultimo aggiornamento: 18-08-2020


Bollettino Coronavirus: 254.636 casi totali, 35.405 morti, 204.142 guariti

Ibrahimovic-Milan, ci siamo: la trattativa sta per sbloccarsi