Nagelsmann, un predestinato della panchina. Futuro al Milan?

Milan, arriva Nagelsmann? È un predestinato della panchina

I metodi di un tecnico “innovatore”. Nagelsmann è la prima scelta di Rangnick, ma strapparlo al Lipsia non sarà affatto semplice.

Secondo le indiscrezioni, l’allenatore in cima alla lista di Rangnick sarebbe Julian Nagelsmann, attuale tecnico del Lipsia. La Gazzetta dello Sport traccia un profilo del coach tedesco, un vero e proprio predestinato della panchina. Il noto quotidiano sportivo in rosa – che lo definisce “l’innovatore con la faccia da bravo ragazzo e metodi da film di fantascienza” – racconta alcuni particolari del suo modo di lavorare.

Ralf Rangnick Szoboszlai
Nella foto: Ralf Rangnick

Si comincia con cinque domande a colazione – scrive la Gazzetta – i giocatori rispondono con una app sullo smartphone, Nagelsmann raccoglie i dati, li analizza e li confronta con quelli degli allenamenti per poi tirare le somme in vista della partita. Ma non solo: l’allenare tedesco è solito piazzare un mega schermo in mezzo al campo per permettere a chi si allena di rendersi conto in tempo reale di quello che funziona e degli aspetti da sistemare. E al fischio finale, lasciare gli spogliatoi senza prima essersi rivisti al monitor è severamente vietato.

Insomma, metodi decisamente insoliti ma che hanno portato alla ribalta Nagelsmann, i cui modelli sono Guardiola e Tuchel. A 28 anni era già al timone dell’Hoffenheim e in tre stagioni è passato da una salvezza miracolosa al terzo posto, prima di passare al Lipsia. Chissà se il suo futuro sarà realmente al Milan.

Aggiornato il: 16-05-2020