L’argentino Musacchio ha il contratto in scadenza a giugno, Duarte ha un accordo fino al 2024: entrambi potrebbero partire subito.

Da qui a gennaio, ovvero all’inizio della sessione invernale del calciomercato, il Milan valuterà la posizione di due difensori attualmente in rosa, Mateo Musacchio e Leo Duarte. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’argentino e il brasiliano, per vari motivi, sono finiti ai margini del progetto tecnico di Pioli, quindi non è da escludere una loro partenza a inizio 2021.

Nello specifico, Musacchio – al rientro dopo un lungo infortunio – ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, ma non è detto che chiuda la stagione al Milan. Se arrivasse una proposta, sia il giocatore che il club la prenderebbero seriamente in considerazione.

Kjaer Pioli Milan Mateo Musacchio
Nella foto: il difensore rossonero Mateo Musacchio

Diverso il discorso per Duarte, legato alla società milanista da un lungo accordo fino al 2024. I vertici di via Aldo Rossi potrebbero decidere di lasciarlo partire in prestito per consentirgli di giocare con maggiore frequenza. Fin qui, l’esperienza in Italia del centrale verde-oro è stata tutt’altro che positiva: tra infortuni ed esclusioni per scelta tecnica, l’ex Flamengo ha giocato poco e non sempre si è dimostrato all’altezza nelle volte in cui è stato chiamato in causa.

TAG:
calciomercato

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan, Conti ai margini del progetto di Pioli

Milan-Celtic, novità a centrocampo: c’è Krunic con Kessié