Milan, Milenkovic costa troppo: l'opportunità è Pezzella

Milan, Milenkovic costa troppo: l’opportunità è Pezzella

Il serbo Milankovic resta la prima scelta del Milan, ma i 40 milioni richiesti da Commisso sono troppi. Molto più facile arrivare all’argentino Pezzella.

Il Milan è alla ricerca di un rinforzo per la difesa. I rossoneri, infatti, visti gli infortuni di Mateo Musacchio e Romagnoli, affronteranno la primissima parte di stagione con appena tre centrali: l’affidabilissimo Simon Kjaer, il giovane Gabbia e l’incognita Leo Duarte. Considerata la possibile partenza del brasiliano, che non ha convinto del tutto, il reparto arretrato rischia di ritrovarsi con gli uomini contati.

IM_Stefano_Pioli
Nella foto: Stefano Pioli

I dirigenti di via Aldo Rossi, su input di Pioli, hanno già individuato due profili di assoluto spessore. Si tratta di Nikola Milenkovic e dell’esperto German Pezzella, entrambi di proprietà della Fiorentina. Il 22enne serbo occupa la prima posizione sul taccuino milanista, ma il costo del suo cartellino (40 milioni di euro) è fuori portata. Tuttavia, come riporta il Corriere della Sera, il contratto del ragazzo in scadenza nel 2022 e la sua intenzione di non rinnovarlo potrebbero favorire l’operazione, con il Milan che potrebbe ricavare i soldi necessari dalla cessione di Lucas Paquetà.

La strada resta comunque in salita. Molto più semplice, da un punto di vista prettamente economico, la pista Pezzella, altro difensore particolarmente apprezzato da Pioli, ma la Fiorentina potrebbe essere restia a cedere una delle colonne della squadra.

Aggiornato il: 14-09-2020