Milan, possibile rivoluzione in difesa nel mercato di gennaio

Milan, occhio alla rivoluzione in difesa

Da Ricardo Rodriguez a Caldara e Calabria: la retroguardia del Milan, che attende il sì di Todibo, potrebbe subire una vera ristrutturazione.

Porte girevoli a Milanello. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nella difesa del Milan potrebbe verificarsi una vera e propria rivoluzione. Tra cessioni e arrivi, il reparto potrebbe subire una totale ristrutturazione. Il primo nome sul taccuino milanista è quello di Jean-Clair Todibo: il direttore sportivo Frederic Massara è volato in Spagna per convincere il ragazzo e trattare la formula del trasferimento con il Barcellona, che vorrebbe cedere il giocatore in prestito secco (il Milan vuole almeno il diritto di riscatto).

Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

Ma attenzione: stando all’indiscrezione riferita dalla rosea, Todibo potrebbe non essere l’unico arrivo. Non è da escludere, infatti, l’acquisto di un altro centrale. Sul fronte cessioni, invece, la pista più calda è quella che potrebbe portare Ricardo Rodriguez a Eindhoven. Lo svizzero è finito nel mirino del PSV, che nel giro di un paio di giorni dovrebbe presentare una proposta concreta al Milan. Occhio anche alle possibili partenze di Davide Calabria e Mattia Caldara: i due hanno bisogno di giocare per valorizzarsi, per questo i dirigenti rossoneri starebbero pensando di cederli in prestito.

Aggiornato il: 04-01-2020