Leao in salita: deve adattarsi al nuovo sistema di gioco

Leao in salita: deve adattarsi al nuovo modulo

Il portoghese ha perso posizioni nelle gerarchie di Pioli, ma gode comunque della stima della società e dello stesso allenatore. Leao deve solo riscattarsi.

Secondo le indiscrezioni provenienti da Milanello, Rafael Leao dovrebbe partire dalla panchina anche contro il Torino, gara valida per la 24esima giornata di Serie A, in programma lunedì 17 febbraio allo stadio San Siro (fischio d’inizio alle ore 20.45). Stefano Pioli, infatti, sembra orientato a confermare la formazione schierata nella precedente partita di Coppa Italia con la Juventus (modulo e interpreti).

Milan-Juventus Stefano Pioli Milan derby

Alle spalle di Ibrahimovic, dunque, dovrebbero giocare nuovamente Rebic (l’uomo del momento), Calhanoglu e Castillejo, quest’ultimo elogiato dal tecnico rossonero nel corso della conferenza stampa svolta a Milanello alla vigilia di Milan-Torino (“Samu ha le caratteristiche giuste, sta facendo bene, con grande intensità e giusta qualità”, ha dichiarato il mister). Come detto, dunque, per Leao si prospetta un’altra panchina, perlomeno inizialmente. Il giovane attaccante portoghese – sottolinea La Gazzetta dello Sport – torna a essere l’investimento più costoso della stagione senza ruolo in campo. I vertici di via Aldo Rossi, così come lo stesso Stefano Pioli, credono molto nelle potenzialità di Rafael, che ora dovrà riuscire ad adattarsi al nuovo sistema di gioco (il 4-2-3-1, appunto), magari come esterno sinistro.

Aggiornato il: 16-02-2020