Ruolo da protagonista in campo e ingaggio da 6 milioni netti per una stagione. Il Milan, com ogni probabilità, affronterà la questione Ibrahimovic a fine campionato.

“Non so dire se ora Ibra abbia più possibilità di restare. Ci ha dato una grande mano da quando è arrivato. Ci ha messo passione, istinto, talento. Ha aiutato i più giovani. Un giocatore fenomenale. Decideremo insieme”. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato Ivan Gazidis parlando del possibile rinnovo del contratto di Zlatan Ibrahimovic dopo la conferma del tecnico Stefano Pioli.

Zlatan Ibrahimovic

Il manager sudafricano ha aperto alla permanenza dello svedese, ma non ha aggiunto altri dettagli a una vicenda ancora tutta da valutare. I presupposti per andare avanti insieme – almeno per un altro anno – ci sono tutti, ma con Ibra nulla è scontato. Le richieste del giocatore sono importanti: secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, Ibrahimovic, per restare, vuole un ruolo da protagonista in campo e un ingaggio da 6 milioni di euro netti, quindi da top player.

Finora i vertici di via Aldo Rossi non hanno avuto contatti con Ibra e il suo agente, Mino Raiola. Pare, infatti, che il club stia aspettando la fine del campionato per affrontare la questione. Le prossime settimane, dunque, saranno decisive. Dal canto suo, mister Pioli spinge per la conferma del campione di Malmö.

TAG:
Gazidis Pioli Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 24-07-2020


Milan, Calhanoglu ha dubbi sul rinnovo

Milan-Atalanta, i convocati di Pioli