Semplice indisposizione per Saelemaekers. Per Musacchio, invece, anche lui escluso dai convocati per Milan-Parma, si tratta di scelta tecnica.

Altro giro, altra assenza. Il Milan non riesce a giocare una partita con la rosa al completo. Oltre a Kjaer e Ibrahimovic, i rossoneri, contro il Parma, dovranno fare a meno di un altro giocatore importante: Saelemaekers. Il belga non è al meglio, ma non dovrebbe essere nulla di preoccupante.

Kjaer Pioli Milan Mateo Musacchio
Nella foto: il centrale rossonero Mateo Musacchio

Secondo quanto filtra da Milanello, infatti, per il giovane esterno si tratta di una semplice indisposizione: Saelemaekers non sta benissimo ma – come detto – non è nulla di grave. Anche Mateo Musacchio è stato escluso dalla lista dei convocati per la sfida con il Parma. In questo caso, però, si tratta di una scelta tecnica. Ormai è chiaro: il difensore argentino non rientra nei piani del tecnico Stefano Pioli. A questo punto non è da escludere che possa lasciare il Milan già nel corso del mercato di gennaio, anche perché il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno (e non verrà rinnovato).

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Milanello

ultimo aggiornamento: 13-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan, in settimana nuovo incontro con l’agente di Calhanoglu

Vieri: “Milan solido. E fra poco torna il leone Ibra”