Dopo la positività di Duarte, il Milan ha ripetuto i tamponi ai giocatori: se non dovessero esserci almeno 13 elementi negativi, la gara può essere rinviata.

La positività al Covid di Leo Duarte non dovrebbe avere ripercussioni sulla partita in programma questa sera a San Siro (fischio d’inizio alle ore 20.30) contro i norvegesi del Bodo/Glimt, valida per il terzo turno preliminare di Europa League.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, a meno di scenari clamorosi, i rossoneri saranno regolarmente in campo. I ragazzi di Pioli, infatti, si sono sottoposti a nuovi esami già nella giornata di ieri: i risultati dei tamponi sono attesi oggi, con la UEFA che aspetterà fino a quattro ore prima del match. Con almeno 13 giocatori iscritti alla lista A disponibili (incluso almeno un portiere) e quindi negativi al Coronavirus, il Milan potrebbe comunque giocare.

Tuttavia, stando sempre a quanto riferito dal noto quotidiano sportivo, se non dovessero esserci le condizioni per giocare stasera, la UEFA potrebbe rinviare la gara (non oltre sabato) e dare tempo così al club rossonero di riorganizzarsi e presentarsi con almeno 13 calciatori. L’annullamento della partita, con la sconfitta a tavolino per la squadra che non può scendere in campo, è possibile ma è solo l’ultimo step (in questo 2020-21 è successo tre volte, due nei preliminari di Champions e una in Europa League).

TAG:
Duarte Europa League Uefa

ultimo aggiornamento: 24-09-2020


Mercato Milan, il sogno per la difesa è Fofana

Pioli: “Il Milan è stato leale con me. Gazidis mi stima”