La Uefa dà ragione ai rossoneri e penalizza l’arbitro turco, Cakir.

Il Corriere della Sera titola: “Rabbia Milan, l’Uefa gli dà ragione“. Il quotidiano successivamente prosegue: “Quel rigore non andava concesso“. Dunque è unanime la condanna sportiva di Cakir, che dovrà ora affrontare la decisione di una squalifica temporanea da parte della UEFA. Non è finita qui però, perché la colpa non può essere solo e solamente dell’arbitro turco. Al var non poteva esserci di certo lui, dunque sarà punito anche l’assistente del citato apparecchio, l’arbitro Bitigen, colpevole di non aver individuato le immagini migliori nonostante avesse avuto il tempon e il modo di farlo. Giustizia in parte è stata fatta, resta comunque la beffa di non aver portato a casa nemmeno il punto, nonostante la condanna della UEFA inflitta ai due arbitri.

Stefano_Pioli
Stefano Pioli.

rassegna stampa

ultimo aggiornamento: 30-09-2021


Milan-Atletico: la giusta punizione inflitta a Cakir

Milan, Kessié chiede un contratto che in questo momento non merita