Kjaer verso il riscatto: per il cartellino servono 2.5 milioni di euro

Milan, Kjaer verso il riscatto: servono 2.5 milioni

Esperienza e qualità: Kjaer ha dato un buon contributo alla causa rossonera ed è disposto a trattare un accordo economico che possa soddisfare tutti.

Il Milan è soddisfatto del rendimento offerto da Simon Kjaer, il quale, dal canto suo, sarebbe felice di rimanere a Milanello. Insomma, ci sono tutti i presupposti per andare avanti insieme. Come riporta Tuttosport, il riscatto del difensore danese consentirebbe al club rossonero di trattenere in rosa un calciatore serio, un professionista esemplare, apprezzatissimo dentro lo spogliatoio.

Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

Inoltre, il Milan confermerebbe un giocatore di ottima qualità. Arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Siviglia – dopo sei mesi difficili all’Atalanta – Kjaer è diventato subito un titolare. Mister Stefano Pioli lo ha gettato immediatamente nella mischia, preferendolo a Musacchio, e i risultati gli hanno dato ragione. L’ex Palermo e Roma ha dato nuove certezze alla retroguardia milanista e ha dato sicuramente più consapevolezza a un gruppo giovane come quello rossonero.

Come detto, Kjaer spera di restare al Milan. Stando all’indiscrezione riferita da Tuttosport, il difensore è disposto a trattare un accordo economico che possa soddisfare tutti. Per il suo riscatto servono 2.5 milioni di euro, una cifra bassa per un elemento importante. Molto, comunque, passerà dalle valutazioni di Gazidis e del prossimo allenatore milanista.

Aggiornato il: 14-03-2020