Kjaer vs Musacchio: il centrale danese sorpassa il collega

Kjaer vs Musacchio: il danese sorpassa il collega

In estate, se il Milan dovesse scegliere tra i due, confermerebbe proprio Kjaer: per il riscatto serviranno poco più di 2 milioni di euro.

Simon Kjaer ha ormai sorpassato Mateo Musacchio. Approdato a Milanello per riempire il vuoto lasciato da Caldara, il danese è riuscito a imporsi con decisione, soffiando il posto da titolare al collega argentino, il quale – come evidenzia il quotidiano Tuttosport – è andato in crisi anche dal punto di vista psicologico, precipitando nelle gerarchie di Pioli (è finito alle spalle anche del giovane Matteo Gabbia).

Kjaer Pioli Milan Mateo Musacchio
Nella foto: Mateo Musacchio

Le indicazioni che arrivano in questi giorni da Milanello segnalano che nulla è cambiato rispetto al periodo pre-Covid. Musacchio, infatti, continua a essere dietro a Kjaer, quest’ultimo destinato a partire dal primo minuto anche venerdì sera a Torino nel ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Juventus. Le nuove gerarchie interne potrebbero avere delle ripercussioni anche in ottica mercato. In estate, infatti, qualora il Milan dovesse scegliere tra i due centrali, confermerebbe proprio Kjaer, il quale peraltro dovrà essere riscattato dal Siviglia (2.5 milioni di euro la cifra concordata a gennaio). Il futuro in rossonero di Musacchio, legato da un solo anno di contratto, è sempre più incerto: dopo tre anni, l’ex Villarreal potrebbe fare le valigie.

Aggiornato il: 09-06-2020